Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La municipalità: “La adotteremo nel nome della legalità”

Sica,lunedì sarà rimossa edicola funeraria del 16enne ucciso


Sica,lunedì sarà rimossa edicola funeraria del 16enne ucciso
23/02/2012, 18:02

“Lunedì mattina il nostro Servizio Manutenzione provvederà a rimuovere il monumento funebre dedicato a Luigi Sica, il 16enne ucciso al Rione Sanità il 16 gennaio 2007, perché abusivo. Ma lo adotteremo come municipalità per far capire che la legalità è la nostra priorità, in attesa che arrivino le autorizzazioni dal Comune”. Lo dice in una nota Giuliana Di Sarno, presidente della terza municipalità, che è intervenuta in seguito alla notizia dello smantellamento dell’edicola innalzata per il ragazzo a opera della polizia municipale. “Ho parlato con l’assessore alla Sicurezza del Comune Giuseppe Narducci – continua Di Sarno – e siamo rimasti d’accordo che occorre garantire la legalità. Pertanto il manufatto abusivo verrà rimosso, ma eviteremo l’abbattimento da parte dei vigili urbani previsto per martedì mattina. Quello che ci preme tuttavia sottolineare – aggiunge il presidente di Stella San Carlo – è che dopo un musical ed un memorial di calcio dedicato a Sica, continueremo a fare memoria del suo sacrificio. Perché Luigi, vittima innocente della criminalità comune, rappresenta il simbolo della legalità contro la violenza gratuita e la mentalità camorrista che imperversa, specie tra i giovani, sul nostro territorio”. L’edicola sarà rimossa lunedì e trasportata negli uffici della municipalità in via Lieti, finché non sarà regolarizzata l’occupazione di suolo pubblico dal Comune.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©