Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

SICUREZZA, PROCESSATI I PRIMI CLANDESTINI CON AGGRAVANTE: LEGALI SUL PIEDE DI GUERRA


SICUREZZA, PROCESSATI  I PRIMI CLANDESTINI CON AGGRAVANTE: LEGALI SUL PIEDE DI GUERRA
31/05/2008, 12:05

La Procura di Milano ha dato il via alla prima contestazione della nuova aggravante nei confronti di quattro immigrati - un ucraino e un moldavo di 32 e 25 anni, un cileno di 18 anni, un marocchino di 27 anni, accusati di diversi reati tra cui furto, atti di vandalismo ai danni di un pronto soccorso e spaccio di droga. Gli individui, che hanno in comune il fatto di essere presenti "illegalmente sul territorio nazionale" cioè nelle condizioni citate dall'articolo 61 del Codice Penale al numero 11 bis, previsto dal “pacchetto sicurezza” appena entrato in vigore, saranno processati questa mattina per direttissima e rischiano un terzo della pena in più. Sul piede di guerra i legali degli arrestati, che hanno annunciato: "Solleveremo in aula una questione di legittimità costituzionale della norma, che è contraria all'articolo 3 della Carta, secondo la quale la legge è uguale per tutti".

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©