Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Presentato il concorso alla Provincia

Sicurezza stradale: "La vita non è un film"


.

Sicurezza stradale: 'La vita non è un film'
10/02/2010, 19:02

E' stato presentato nella sala “Mariella Cirillo” di Palazzo Matteotti il Concorso cinematografico“ La vita non è un film”, bandito dalla Provincia di Napoli, in collaborazione con UNASCA, e riservato agli studenti dell’ultimo anno di corso delle scuole superiori. Sono intervenuti gli assessori provinciali alle Politiche scolastiche e formative, Gennaro Ferrara, e alla Mobilità e Viabilità, Strade e Trasporti, Antonio Pentangelo, il Segretario Nazionale UNASCA (Unione Nazionale Autoscuole e Studi di Consulenza Automobilistica), Mario Forneris. “La distrazione e la sopravvalutazione delle proprie capacità alla guida – ha affermato l’assessore Gennaro Ferrara - sono le principali cause degli incidenti stradali che, nei paesi europei rappresentano la prima causa di mortalità nei soggetti sotto i 40 anni e in Italia, provocano ogni anno oltre 5 mila morti e 300 mila feriti. Dati che fanno emergere l’importanza di una educazione stradale che preceda il conseguimento della patente di guida e che si accompagni alle azioni di educazione alla sicurezza ed al comportamento responsabile che la scuola, principale agenzia formativa, realizza”. “Il Concorso – ha sottolineato l’assessore Pentangelo - intende avvicinare i giovani al tema della sicurezza attraverso il loro impegno diretto e utilizzando il linguaggio e le forme espressive a loro più vicini; saranno infatti selezionati e premiati cortometraggi, prodotti anche con mezzi di uso comune come il cellulare, che abbiano come tema la strada e le sue insidie, ed in particolare le conseguenze di una condotta di guida in stati di coscienza alterati da stanchezza o assunzione di alcolici o stupefacenti”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©