Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

SIndaco di Alessandria: "La CGIL vuole manifestare? Paghi 30 mila euro"


SIndaco di Alessandria: 'La CGIL vuole manifestare? Paghi 30 mila euro'
19/10/2009, 11:10

Incredibile quello che sta succedendo ad Alessandria, in Piemonte. La CGIL locale aveva deciso di organizzare, per il prossimo 23 ottobre, una manifestazione in piazzetta della Lega, solitamente usata per queste cose. Così sono andati a fare il regolare iter burocratico. Il Sindaco di Alessandria, Piercarlo Fabbio del PdL, di fronte a questa richiesta, inizialmente ha rifiutato; dopo di che - a seguito delle tante insistenze - ha accettato, ma a condizione che venga sottoscritta una polizza fideiussoria di 30 mila euro, per tutelare il Comune dai danni dei manifestanti. La decisione è stata come uno schiaffo per il sindacato, che mai si era sentito rivolgere una richiesta del genere e può vantare un "tasso di disordini" nelle proprie manifestazioni vicino allo zero. In ogni caso, la confederazione di Alessandria ha fatto sapere che non pagherà, a meno che non ci sia un apposito regolamento che fissi queste regole per tutti coloro cheusano la piazzetta in questo senso. E concludono con una domanda provocatoria: "Se dovesse passare il principio, quando costerebbe fare una manifestazione a Roma, a piazza del Popolo?".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©