Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Oggi nuovi scontri, morte 76 persone

Siria, Brahimi nuovo inviato Onu

Sostituisce Kofi Annan

Siria, Brahimi nuovo inviato Onu
17/08/2012, 18:52

SIRIA - Il diplomatico algerino Lakhdar Brahimi, 78 anni, e' stato nominato nuovo inviato delle Nazioni Unite per la Siria al posto di Kofi Annan. Lo rende noto l'Onu. Brahimi ha giai' ricoperto il ruolo di inviato speciale della comunita' internazionale in Iraq e in Afghanistan. Il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha quindi rivolto un appello per un "forte, chiaro e unanime'' supporto internazionale a Brahimi. 

INTANTO CONTINUANO GLI SCONTRI - Sono almeno 76 le vittime registrate in Siria oggi. Lo denunciano i Comitati di coordinamento locale precisando che 20 morti di contano a Daraa, 18 a Homs, 14 a Damasco e nei suoi sobborghi, e 14 ad Aleppo. In quest'ultima citta', spiegano gli attivisti, un'intera famiglia e' stata sterminata sotto le bombe lanciate dall'aviazione di Bashar al-Assad. ''Una famiglia è stata martirizzata nel quartiere Sha'ar di Aleppo'', spiegano i Comitati di coordinamento locale, precisando che sotto le macerie sono stati trivati la madre, il padre, i loro tre figli e i corpi di altre tre vittime. L'Osservatorio siriano per i diritti umani ha riferito di sette vittime, tra cui bambini, nei bombardamenti su Aleppo, e precisamente nei quartieri di al-Sha'ar, Halab al-Jadeeda, al-Mayser e Halab al-Qadeema.  

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©