Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

La mobilitazione si è tenuta presso la sede dell'Arlas

Sit-in di protesta per l'associazione O.S.S. di Napoli

Gli operatori socio sanitari lanciano un appello agli enti

.

Sit-in di protesta per l'associazione O.S.S. di Napoli
30/08/2011, 11:08

NAPOLI - Una protesta pacifica quella degli Operatori Socio Sanitari di Napoli che in mattinata si sono incontrati presso la sede dell’Agenzia Regionale per il Lavoro e l’Istruzione per ottenere maggiori chiarimenti sulla graduatoria delle proposte progettuali e sulla mancata partecipazione di importanti strutture pubbliche. "In questo incontro - si legge nella nota diffusa dal sodalizio partenopeo - verranno chiesti chiarimenti in merito al D.D. n.78 del 05/08/2011 <<uniche proposte a quanto ci risulta fin ora arrivate>>, non solo, ma verranno chieste ulteriori delucidazioni sulla mancata partecipazione di altre importanti strutture pubbliche Asl Na 1, Aorn, Aou e private, o nel caso contrario, conoscere in quale calendario siano state presentate le domande". "Questa associazione - continua il comunicato - precisa ancora che con nota n.1075 del 20/06/2011, l'assessore al Lavoro, Severino Nappi, viste le perplessità dei direttori generali delle strutture sanitarie ha individuato i criteri prioritari di carattere oggettivo per quanto attiene l'individuazione degli Operatori Socio Sanitari da avviare alle esperienze di tirocinio lavorativo". I rappresentanti dell’associazione, guidati dal presidente Francesco Della Femmina, hanno così lanciato un appello alla Regione Campania e al sindaco di Napoli per ricevere risposte ai tanti interrogativi posti sui criteri di selezione utilizzati dalle strutture sanitarie.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©
SONDAGGIO.

Assessori della Regione Campania: cosa ne pensate?

Dopo quasi due anni di amministrazione Caldoro è giunta l'ora di tirare una linea di bilancio. Secondo lei, chi tra questi assessori è stato il peggiore? N.B. Questi sondaggi non hanno un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere agli utenti di esprimere la loro opinione.