Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Situazione sempre più difficile nel carcere di Poggoreale


Situazione sempre più difficile nel carcere di Poggoreale
16/06/2011, 17:06

"Se in oltre tre anni da Guardasigilli il ministro Alfano si fosse occupato almeno un po' anche della realtà carceraria italiana, e non solo di sfornare le leggi ad personam commissionategli da Berlusconi, forse persino lui si sarebbe accorto di quanto drammatica e indegna di un Paese civile sia la situazione". Lo afferma il capogruppo dell'Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario, che in mattinata ha visitato la casa circondariale di Poggioreale, a Napoli. "Le carceri italiane sono una bomba a orologeria pronta a esplodere - aggiunge - nel disinteresse del governo. Detenuti e agenti penitenziari sono costretti a vivere e a lavorare in condizioni insostenibili. Grazie ai tagli indiscriminati di Tremonti manca tutto: personale penitenziario, personale amministrativo, operatori ad ogni livello, strutture, attrezzature. Parlare di vergogna è poco, eppure di fronte a una situazione così grave il governo non ha fatto e continua a non fare niente, se non annunci puntualmente disattesi. Un immobilismo irresponsabile - conclude Belisario - mentre la situazione diventa
ogni giorno peggiore".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©