Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Problemi economici

Slitta a maggio il Forum delle Culture


.

Slitta a maggio il Forum delle Culture
04/03/2013, 13:32

NAPOLI - Partirà con due mesi di ritardo, poche pretese e tanti dubbi il Forum delle Culture 2013.
Un evento di grande spessore, di caratura internazionale, ridotto a sagra locale.
Le colpe sono per lo più divise, ma a poche settimane dall’appuntamento più discusso dell’amministrazione de Magistris sembra più opportuno concentrarsi sulle soluzioni.
La prima riguarda il tempo. Due mesi di ritardo, si diceva. E difatti il Forum dovrebbe partire a fine maggio e non ad inizio aprile come si pronosticava.
Poi le pretese. Davvero poche visto che l’evento si svolgerà in strutture interne del Comune e della Regione. In tal caso la scelta è ricaduta sulla Mostra d’Oltremare.
Ma c’è un altro problema che, di fato, racchiude i primi due essendone la causa portante: quello economico.
Molte ombre ci sono sulla gestione dei fondi. Ci sono oggi creditori da pagare e spese da giustificare. Si parla di milioni di euro, soldi che oggi fungono da freno a mano per la macchina del Forum.
Insomma, una brutta fotografia per Napoli nel mondo, che evidenzia le enormi difficoltà di gestione di un evento che avrebbe potuto portare enormi guadagni in termini economici e di immagine. Dal 2004, prima edizione del Forum Universale delle Culture, svoltosi a Barcellona, non si ricorda un caos del genere.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©