Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Lascia un biglietto: “Questo non è il mio mondo”

Soccavo, si lancia da cappella del cimitero. Grave 65enne


Soccavo, si lancia da cappella del cimitero. Grave 65enne
11/11/2011, 20:11

NAPOLI – “Cara mamma perdonami, questo non è il mio mondo”. Poche parole, ma sufficienti per esprime un disagio divenuto ormai insopportabile. Un disagio, che ha spinto un uomo di 65 anni (li compie in realtà domani) a tentare il suicidio: si è lanciato dal secondo piano di una cappella del cimitero di via Marc'Aurelio a Soccavo, alla periferia di Napoli.

I soccorsi sono stati immediati, i sanitari del 118 giunti sul posto hanno capito sin da subito la gravità della situazione e in codice rosso lo hanno trasportato all’ospedale Cardarelli. I medici considerano gravissime le sue condizioni

Sul posto del tentato suicidio è giunta anche la Polizia per i rilievi del caso. Secondo quanto si apprende da fonti della questura, l'uomo aveva problemi economici e in passato avrebbe tentato altre volte di togliersi la vita.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©