Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Una tragedia assurda evitabile

Soffocato da un boccone di mozzarella a 4 anni

Dolore e costernazione da tutta la città

.

Soffocato da un boccone di mozzarella a 4 anni
20/03/2013, 14:14

NAPOLI  - Un dolore incontenibile, una tragedia assurda figlia dell'impreparazione e non certo della negligenza come si è voluto credere a spregio del lavoro di tante maestre che quotidianamente con abnegazione svolgo il proprio lavoro a servizio della collettività. Questo l,o sfondo dove si è consumato il dramma del piccolo Patrizio, 4 anni a cui il destino ha affidato un boccone di mozzarella che gli ha stroncato il respiro e lo ha portato via per sempre. Frequentava la Scuola per l'infanzia "Sabatino Minucci" di via Bernardo Cavallino, e la tragedia è successa durante la refezione, allorquando il bambino ha ingerito un boccone di mozzarella che è andata di traverso bloccando il respiro al ragazzino. Ai primi segnali di ipossia è stato allertato il 118, ma poi viste le gravi condizioni del bambino che già non dava più segni di vita è stato trasportato in auto al Cardarelli. All'ospedale il bambino è giunto già cadavere e i medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Nell'ospedale sono giunti anche i genitori che dopo avere appreso della tragedia sono tornati nella scuola e hanno inveito contro le maestre. Urla, accuse, calci e pugni sulle porte, per sfogare un dolore incontenibile per un dramma che forse poteva essere evitato. Espressioni di cordoglio e vicinanza alla famiglia sono giunte dal sindaco di Napoli de Magistris, dall'Assessore all'Istruzione Palmieri, e dal direttore dell'Ufficio Scolastico Regionale Bouchè. Sarà la magistratura a fare piena luce sull'accaduto; intanto per oggi la scuola resterà chiusa per rispetto e solidarietà nei confronti della famiglia. 

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©