Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Sull'Espresso domani un articolo in proposito

Soldi pubblici per la famiglia Bossi: si è arrivati a 19 milioni spesi


Soldi pubblici per la famiglia Bossi: si è arrivati a 19 milioni spesi
21/02/2013, 19:54

MILANO - Secondo un articolo che uscirà domani su L'Espresso, in questi ultimi tempi le indagini sui soldi pubblici spesi dalla Lega Nord per fini privati  sono andate avanti. E in particolare, quelle sulle spese private della famiglia Bossi e del loro entourage. Si tratterebbe, per essere esatti, di 19.077.919 euro, tenendo presente che sono stati calcolati solo i versamenti superiori ai 10 mila euro. Il versamento più cospicuo è stato di 4 milioni di euro per un "Comitato soccorso soci" non meglio identificato, ma che potrebbe essere quello formato dai 1800 militanti che avevano prestato i loro soldi alla Credieuronord poi fallita. C'è anche un versamento di un milione e mezzo per la Guardia nazionale padana, mentre il versamento più cospicuo ad un singolo individuo è di 1,389 milioni di euro per Francesco Belsito, ex tesoriere della Lega. 
Da questo punto di vista, si può dire che Bossi e i suoi non hanno preso quasi niente: meno di 50 mila euro per Umberto Bossi, 156 mila per il figlio Riccardo, 8400 euro per Renzo Bossi, 107 mila per l'infermiera del Senatur l'autista 75 mila e la segretaria 58 mila. Non è capitato male neanche Matteo Brigandì, con 327 mila euro, mentre Balocchi, l'ex cassiere oggi defunto, ha preso 139 mila euro. 
Rispetto a questi dati, la risposta di Formigoni è stata secca: "E' la vecchia roba ricicciata di un anno fa. Ho letto questo pezzo, è tutta roba che viene ritirata fuori adesso per condizionare il voto" 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©