Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Solofra, sospeso ristorante con 10 lavoratori “in nero”


Solofra, sospeso ristorante con 10 lavoratori “in nero”
18/12/2012, 11:36

Una percentuale di irregolarità dell’ 83%, con 10 lavoratori “in nero” su 12 controllati. Questa la situazione che, a seguito degli accertamenti svolti dai  finanzieri della Tenenza di Solofra e dagli Ispettori della D.T.L. di Avellino, è emersa dopo l’accesso presso un ristorante del Solofrano. Il luogo di lavoro è stato individuato dalle Fiamme Gialle, unitamente agli Ispettori della D.T.L. di Avellino, in esecuzione dello specifico piano di contrasto al lavoro irregolare, cui il Comando Provinciale di Avellino sta dedicando particolare attenzione, con interventi mirati in tutto il territorio della provincia.  Il controllo ha permesso di identificare i lavoratori presenti nel locale, e,  dopo aver raccolto le dichiarazioni, si è potuto procedere alla verifica delle rispettive posizioni contributive. L’esito di tale attività, ha permesso di constatare che 10 lavoratori sorpresi nel ristorante non erano in regola con le vigenti norme in materia previdenziale e assistenziale,  e completamente in “nero”. Nei confronti del responsabile dell’attività di ristorazione, sono state contestate in virtù dell’art. 14 -1° comma – del D.Lgs. 81/2008, modificato dall’art. 11 del D.Lgs. 106/2009, la sospensione dell’attività di ristorazione e sanzioni amministrative per un importo complessivo di circa € 40.000.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©