Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Inutile ogni tentativo di salvarle

Sono morte le due gemelline siamesi del Sant'Orsola

Le condizioni si aggravavano di or ain ora

Sono morte le due gemelline siamesi del Sant'Orsola
07/09/2011, 10:09

BOLOGNA - Sono morte le due gemelline siamesi ricoverate al Sant'Orsola di Bologna. Le piccole erano nate unite al cuore e al fegato. L'ultimo bollettino medico non destava buone speranze e dopo poche ore la notizia della morte.
Alle 20,40 del 6 settembre, le sorelline si sono spente tra le lacrime dei genitori e del personale dell'ospedale che le teneva in constante monitoraggio.
"Un progressivo e incalzante quadro di aggravamento delle condizioni generali con modesta risposta ai trattamenti" continua il bollettino : "condizioni precarie e non lasciano spazio a ulteriori atti terapeutici, che si mantengono perciò protettivi e proporzionati alla risposta clinica."
Una fine quasi attesa e l'intervento per cercare di salvare almeno una delle gemelle diventava con il tempo sempre più difficile ed impossibile.
"Si deve prendere in considerazione il fatto che ambedue le gemelle potrebbero morire per la situazione precaria in cui si trovano - aveva spiegato infatti monsignor Rino Fisichella, presidente del Pontificio consiglio per la nuova evangelizzazione - In questo caso il tentativo medico di intervento per salvare almeno una vita sarebbe lecito. Ogni sforzo per salvarne almeno una è da noi considerato come un atto di amore a favore della vita".

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©