Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Soresa: sotto sequestro oltre 7 milioni di beni

Provvedimento a carico di due istituti di credito

.

Soresa: sotto sequestro oltre 7 milioni di beni
01/02/2011, 10:02

NAPOLI - Blitz della Guardia di Finanza nella città di Napoli. Le fiamme gialle hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo di beni per oltre 7 milioni di euro a carico di due istituti di credito, che nella procedura di trasformazione dei crediti in strumenti finanziari hanno assistito Soresa, la società istituita dalla Regione Campania per risanare il debito pubblico. Credit Suisse Securities Europe limited e Lehman Brothers International Europe hanno finanziato, insieme a Caylon s.a., l'operazione di acquisto dei crediti vantati nei confronti delle Asl, percependo  come compenso oltre 33 milioni, ovvero 1,5% dell'ammontare finanziato. Per gli inquirenti, dunque, i due istituti di credito hanno omesso di uniformarsi alla normativa fiscale vigente per sottrarre all'imposizione dell'Ires il ricavo delle commissioni pagate dalla Soresa.
Il provvedimento, disposto dal Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della sezione criminalità economica della Procura della Repubblica, è lo sviluppo di una prima attività di sequestro già effettuata nel novembre del 2009. Le indagini, effettuate dal Gruppo Tutela Mercato del Nucleo di Polizia tributaria della Guardia di finanza, hanno accertato che due delle tre banche finanziatrici dell’operazione di acquisto dei crediti vantati nei confronti delle aziende sanitarie, hanno operato – rende noto il procuratore aggiunto della Repubblica, Fausto Zuccarelli - con intento evasivo, omettendo di uniformarsi alla vigente normativa fiscale e di versare i tributi dovuti”.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©