Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Prima di tentare la fuga si era liberato di 1 gr di cocaina

Sorpreso a drogarsi tenta di investire agenti, arrestato


Sorpreso a drogarsi tenta di investire agenti, arrestato
23/01/2010, 12:01

Napoli – Ieri sera gli agenti del Commissariato P.S. Secondigliano hanno arrestato Gregorio Cennamo, 31enne di Crispano per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

I fatti si sono svolti in Via Circumvallazione, all’altezza di Via del Cassano, dove gli agenti hanno notato Cennamo, che a bordo di una Mercedes Classe “A”, era intento a portarsi alla bocca una bottiglieta di plastica ed un cucchiaino. I gesti hanno facendo supporre che il guidatore dell’autovettura stesse inalando sostanza stupefacente, hanno indotto i poliziotti a decidere di fermarlo.

Nonostante la chiara intimazione all’alt, Cennamo ha repentinamente accelerato e con una pericolosa manovra, urtando tra l’altro numerose autovetture, si è diretto ad una vicina stazione di servizio. E’ quindi entrato all’interno dell’area ed ha gettato dal finestrino alcuni cilindretti di plastica.

A questo punto, ha ripreso la circumvallazione, speronando numerose autovetture in transito nonché l’autovettura dei poliziotti che erano riusciti ad affiancarlo. La fuga è stata tuttavia breve in quanto raggiunta la rotonda di Casavatore, l’intenso traffico veicolare lo ha costretto a fermarsi.

Raggiunto dai due poliziotti, Cennamo ha tentato di nuovo di allontanarsi, urtando le autovetture vicine e colpire nelle varie repentine manovre anche i due poliziotti scaraventandone uno al suolo.

Riuscito di nuovo ad allontanarsi, Cennamo è stato definitivamente bloccato in una traversa di Via Cimitero.

Gregorio Cennamo, immediatamente arrestato sarà processato in giornata con rito per direttissima.

A seguito di un sopralluogo presso la stazione di servizio, sono stati successivamente ritrovati i due cilindretti che Cennamo aveva gettato dal finestrino della sua autovettura. Dagli accertamenti è risultato che contenevano in totale circa grammo di cocaina.

I due poliziotti a seguito delle lesioni subite sono stati giudicati guaribili in 4 giorni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©