Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sorpreso mentre faceva un "pacco" ad un marocchino: arrestato


Sorpreso mentre faceva un 'pacco' ad un marocchino: arrestato
25/04/2012, 13:04

Ieri pomeriggio, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, hanno arrestato il pregiudicato R.E.  66enne napoletano, per truffa in concorso con altra persona da identificare, ai danni di un cittadino marocchino di 33 anni domiciliato a Napoli.

Verso le 14.30 i poliziotti stavano attraversando Piazza Garibaldi, quando hanno notato, senza essere visti, uno strano movimento vicino alla statua di Giuseppe Garibaldi. Tanto per la frequenza con cui si verifica in quella zona della città, quanto per la tipicità del modus operandi, il caso ha voluto che gli agenti si rendessero subito conto di assistere ad un cosiddetto “pacco”.

Un uomo in sella ad uno scooter aveva infatti incassato la somma pattuita ed un suo complice aveva mollato alla vittima il “pacco”. Apertolo rapidamente, il marocchino si era evidentemente accorto della truffa ed aveva iniziato a discutere animatamente con uno dei due truffatori. L’altro si era quindi rapidamente allontanato in sella al suo motociclo.

A questo punto i poliziotti sono intervenuti e sicuri di cosa fosse accaduto, hanno fermato i due contendenti. Il marocchino ha quindi riferito cosa gli era successo ed ha subito mostrato quello che doveva essere un I-Phone 4S pagato 150 euro: due barrette di acciaio rettangolari con della carta frapposta in modo da raggiungere una forma ed un peso simili a quello del telefono proposto.

Il 66enne è stato pertanto arrestato e condotto in regime di detenzione domiciliare presso la sua abitazione di Secondigliano: domani sarà giudicato con rito direttissimo. Sono in corso le indagini per la identificazione ed il rintraccio del complice della truffa.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©