Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sorrento. Consegna degli attestati per i volontari della Protezione Civile


Sorrento. Consegna degli attestati per i volontari della Protezione Civile
27/12/2012, 15:41

Domani, venerdì 28 dicembre, alle ore 11, presso la sala consiliare del Comune di Sorrento, si svolgerà la cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione al corso di formazione per il reclutamento di volontari del nucleo comunale di protezione civile. Contestualmente sarà dato l'annuncio dei nomi dei corsisti risultati tra i primi venti in graduatoria. 
All'evento prenderanno parte il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, il vice sindaco con delega alla Protezione Civile, Giuseppe Stinga e il dirigente del II dipartimento, Antonio Marcia.
«Dopo il terremoto del 1980 l'allora Ministro Zamberletti nel 1982 costituì il dipartimento di protezione civile nazionale - spiega Stinga - Il Dl 225/92 e poi il D.Lgsl 112/98, hanno imposto ai Comuni prima di dotarsi di un nucleo di volontari per la protezione civile e poi di un piano specifico comunale per mettere in evidenza e quindi sotto osservazione le zone a rischio. Il Comune di Sorrento da allora attende di organizzarsi con un proprio un nucleo di protezione civile. E' una carenza che ora viene colmata. E' stata già attrezzata una sede operativa, ubicata presso alcuni locali attigui al comando della polizia locale. Qui saranno installati strumenti di comunicazione via radio oltre a un gruppo elettrogeno. Il tutto si renderà funzionale per gestire eventuali situazioni emergenziali. Crediamo che la costituzione di un nucleo operativo di protezione civile, e la realizzazione di una sede operativa tecnologicamente avanzata, possano da un lato garantire un controllo accurato sul territorio, e dall'altro accrescere il senso di sicurezza da parte della cittadinanza. L'operatività dei volontari e la disponibilità della sede costituisce l'ultimo tassello per disporre di un servizio all'avanguardia. Infine è stato attivato sul sito comunale un'area dove si possono attingere informazioni sui bollettini metereologici e una pagina Facebook per conoscere le attività svolte dal nucleo». 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©