Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sorrento. La giunta approva il bilancio comunale, nessun rincaro per i cittadini


Sorrento. La giunta approva il bilancio comunale, nessun rincaro per i cittadini
04/05/2012, 12:05

E' stato approvato dalla giunta municipale di Sorrento il bilancio di previsione 2012.
Ridurre al minimo la pressione fiscale, l'obiettivo che ha informato il lavoro degli uffici comunali, coordinati dall'assessorato comunale al Bilancio, retto da Michele Bernardo.
Invariate rispetto al 2011 le aliquote, per "incidere quanto meno possibile sulle tasche cittadini, rispetto alle norme di derivazione statale delle imposte", spiega il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo.
"Il bilancio di previsione - aggiunge Cuomo - si presentava notevolmente più difficile e complesso rispetto al passato per quanto riguarda le previsioni di entrata della nuova Imu. Nonostante ciò abbiamo scelto di mantenere un livello minimo di addizionale comunale allo 0,15 tra i più bassi di tutti comuni del Meridione. Stesso discorso con la Tosap e con tutti gli altri tributi minori".
"Per quanto riguarda l'Imu - prosegue il primo cittadino - abbiamo deciso di lasciare le aliquote così come indicato dal governo allo 0,4 per l'abitazione principale e allo 0,76 per tutti gli altri immobili. Si è potuto fare questo grazie alle entrate previste dall'imposta di soggiorno che sarà utilizzata per tutte le spese relative a immagine, turismo, cultura e promozionale della città. Allegato al bilancio di previsione, un documento che illustrerà come sarà impiegata la cifra di 1 milione e 400mila euro prevista".
Di 7 milioni di euro il gettito derivante dall'Imu, di 300mila euro la previsione dell'addizionale comunale all'Irpef, di 1 milione di euro, il ricavo del parcheggio comunale Achille Lauro.
"Essere riusciti a chiudere il bilancio con questi numeri e senza incrementare il livello di tassazione per cittadini rispetto allo scorso anno è senza dubbio un risultato eccezionale - interviene Bernardo - Le nuove risorse saranno impiegate offrire servizi ai cittadini sempre più qualificati. Abbiamo compiuto un grande sforzo: basti pensare che sia l'Irpef che la Tarsu sono tra le più basse della provincia di Napoli".
Ma non basta. "La situazione sarà costantemente monitorata - continua l'assessore al Bilancio - e per il mese di luglio prevediamo una verifica per vedere se sarà possibile incrementare la detrazione per l'abitazione principale. E' importante venire incontro alle esigenze delle famiglie che vivono e lavorano a Sorrento: è un dovere in un momento di grande crisi e difficoltà come quello che stiamo vivendo".
Trascorsi 20 giorni, il documento sarà portato in discussione in consiglio comunale per la definitiva approvazione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©