Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

SOS dal Vomero, affogati nel traffico e nello smog


SOS dal Vomero, affogati nel traffico e nello smog
11/04/2010, 11:04

Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, già presidente della Circoscrizione vomero, lancia un SOS dal Vomero che in questi primi giorni di primavera, sta letteralmente affogando nel traffico e nello smog. “ In questo fine settimana la già asfittica condizione della viabilità si è ulteriormente aggravata – denuncia Capodanno -. A ragione dei nuovi cantieri, aperti per la realizzazione dei parcheggi privati in via Andrea da Salerno e in piazza Muzii, il traffico già caotico, si è totalmente paralizzato con lungo code di auto che hanno invaso l’intera area collinare, interessando strade come via Piscicelli, via Luca Giordano, via Cilea ( foto allegate ) “.
“ Per compiere un percorso di pochi chilometri in auto c’è voluta anche un’ora di permanenza nello smog – prosegue Capodanno -. Ed il peggio deve ancora venire con la chiusura da lunedì prossimo per nuovi lavori di metà carreggiata, nel tratto tra via Tasso e via Belvedere, di via Aniello Falcone, strada fondamentale nei collegamenti tra i quartieri Vomero e Chiaia “.
“ Basta con l’apertura di nuovi cantieri nelle strade della collina – stigmatizza Capodanno -. Tra l’altro a breve potrebbero essere interdette al traffico altre importanti arterie e piazze del quartiere, se dovessero partire nuove autorizzazioni per la realizzazione di nuovi parcheggi privati nelle aree già individuate, come quella in piazza degli Artisti “.
“ Le ripercussioni sia per i residenti, afflitti da polveri e smog, che per i commercianti, che, nelle aree interessate dai cantieri di recente, hanno visto un calo delle vendite quantificato anche fino al 50%, sono inaccettabili – puntualizza Capodanno -. Il Vomero rischia di trasformarsi in un vero e proprio quartiere “gruviera” con ripercussione immaginabili anche rispetto al delicato equilibrio dell’assetto idrogeologico del sottosuolo in un territorio che già è stato interessato in un recente passato da opere interrate, come il metrò collinare, e dove esistono numerose cavità, come quella che in via Cimarosa, che qualche anno addietro, apertasi all’improvviso, stava per inghiottire un passante “.
Capodanno chiede, nel rispetto delle vigenti normative, l’indizione immadiata di una pubblica assemblea da parte della municipalità Vomero-Arenellla per affrontare, una volta e per sempre, insieme ai cittadini, anche attraverso un’adeguata informazione, che sin qui è mancata, i problemi del traffico e dei parcheggi, privilegiando i parcheggi d’interscambio come quello sotto i viadotti della tangenziale di via Cilea, per drenare il traffico e lo smog nel quartiere, rispetto a quelli pertinenziali, realizzati dai privati, che, per la soluzione dei problemi della sosta stanziale, rappresentano una goccia nel mare, con costi sociali notevolmente elevati per la collettività, come stanno dimostrando anche le giuste proteste di questi gironi di residenti e commercianti di piazza Muzii.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©