Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

SOS dal Vomero, niente potatura dei platani


SOS dal Vomero, niente potatura  dei platani
21/03/2011, 12:03

Un pressante appello viene lanciato dalla collina del Vomero all’amministrazione comunale. “ Nonostante che lunedì prossimo sarà il primo giorno di primavera e che i rami dei platani siano oramai gemmati ed in qualche caso stanno spuntando anche le prime foglioline, a tutt’oggi non risulta effettuata l’operazione di potatura degli alberi nelle strade del quartiere ( foto allegata ) - afferma Gennaro Capodanno, portavoce dei residenti e presidente del Comitato Valori collinari -. Un’operazione che si sarebbe già dovuta fare nei mesi scorsi anche in considerazione dei gravi problemi d’infestazione che hanno afflitto i platani posti lungo le principali piazze ed arterie del quartiere nel periodo estivo degli anni scorsi “.

“ I rami di alcuni platani secolari, che in diverse strade sono privi da tempo della necessaria potatura, arrivano oramai fino ai piani alti degli edifici e, in qualche caso, attraverso finestre e balconi, si spingono verso le abitazioni – continua Capodanno -, costringendo i residenti a non aprire gli infissi durante l’estate. Senza considerare che alcune di queste essenze, divorate da malattie quali il cancro rosa e afflitti dalle “cimici del platano“ sono state eliminate o sono cadute. Una situazione che andrebbe monitorata, effettuando anche i necessari interventi. In qualche caso il peso dei rami è così elevato da far incurvare pericolosamente il fusto della pianta sulla strada “.

“ Il caldo, con la bella stagione, non potrà che aggravare questo stato di cose, riproponendosi presumibilmente le stesse situazioni che si sono verificate nelle estati precedenti – conclude Capodanno -. Peraltro già in passato pioggia e vento hanno abbattuto numerosi alberi malati, ed altri sono stati tagliati in quanto minacciavano di cadere da un momento all’altro. Molte fonti sono rimaste da allora vuote. Chiediamo un intervento immediato ed urgente teso a scongiurare che queste situazioni si ripetano, attraverso gli interventi di potatura e le necessarie cure dei platani malati, anche con la messa a dimora di nuove essenze da allocare nelle numerose fonti d’albero vuote “.

Perdurando l’inerzia degli uffici competenti, Capodanno annuncia una petizione popolare da far sottoscrivere agli abitanti della collina, chiedendo anche l’intervento degli organi di controllo.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©