Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sos Santobono:Mai Natale più buono


Sos Santobono:Mai Natale più buono
23/12/2009, 12:12

Straordinario “tutto esaurito” registrato dai due eventi della solidarietà organizzati dall’Associazione Onlus SOS Sostenitori Ospedale Santobono con la collaborazione dell’Azienda Ospedaliera Santobono Pausilipon, la cena ed il concerto di Natale, che hanno permesso di ricavare circa 30.000 euro, che serviranno per realizzare la “Stanza del Risveglio”, la prima unità di risveglio ospedaliera in Italia costruita per il Santobono, l’Ospedale Pediatrico più grande del Suditalia, per aiutare i bambini ad uscire dal coma.

Il primo successo natalizio si era già avuto alla Cena della Solidarietà che si è tenuta lo scorso 14 dicembre , a Città del Gusto, dove Gennaro Esposito, “miglior cuoco d’Italia della Torre del Saracino di Vico Equense, ha riunito in cucina i più rinomati chef della penisola sorrentina, per preparare i piatti più rappresentativi della tradizione culinaria napoletana, che ha registrato il tutto esaurito.
Il 20 dicembreinvece sono stati “i bambini a scendere in campo per i bambini”:80 ragazzi del Coro delle Voci Bianche del Teatro del San Carlo, diretti da Stefania Rinaldi e accompagnati al pianoforte da Lucio Grimaldi e da Luigi del Prete, si son esibiti al Museo Diocesano di Napoli nel Concerto di Natale per il Santobono, sulle musiche di Mozart, Britten, Couperin, Pierpont e John Lennon, anche loro hanno fatto il pienone di pubblico e incassi.
Ma non è la prima volta che gli eventi organizzati dall’Associazione Sostenitori Ospedale Santobono, riscuotono tanto successo: la Onlus in 5 anni ha raccolto quasi mezzo milione di euro con l’organizzazione di eventi di beneficenza, che sono serviti per finanziare progetti per il miglioramento delle condizioni alberghiere dei piccoli degenti, e per l’acquisto di strumentazioni all’avanguardia che gli esigui fondi regionali non sarebbero riusciti a finanziare.
 
Il grande successo dei due eventi per la raccolta fondi organizzati in questi giorni prenatalizi dalla SOS – sostiene Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Santobono Pausilipon dott.ssa Annamaria Minicucci - ci dimostra che se stiamo tutti insieme riusciamo a realizzare grandi progetti, come questo del centro di risveglio ospedaliero che sarà il primo in Italia, e che darà l’opportunità ai bambini che escono dal coma di avere accanto a se i propri genitori e tutti i professionisti che potranno aiutarli a stare bene”.
Sono orgoglioso  del fatto che sono stati tanti che ci hanno dato il proprio contributo per raccogliere i fondi per la realizzazione della Stanza del Risveglio – afferma il Presidente della S.O.S. Sostenitori Ospedale Santobono, prof. Antonino Tramontano, e direttore della Chirurgia Pediatrica -  l’obbiettivo sembrava ambizioso, ma l’esperienza di questi 5 anni di vita dell’associazione mi ha insegnato che sono tante le persone  a cui stanno a cuore le sorti dei nostri bambini e che continuano ad aiutare la nostra associazione”.
 
Un ulteriore contributo alla Stanza del Risveglio è stato dato al Santobono dal comando regionale Campania della Guardia di Finanza,( che ha organizzato per la raccolta fondi due eventi: Solidarte e Natale a Casa Dams), e dai lavoratori del Teatro Sancarlo. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©