Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Spaccia a Scampia, salernitano finisce in cella


Spaccia a Scampia, salernitano finisce in cella
08/12/2009, 12:12


SALERNO - Pusher in trasferta arrestato a Scampia. In manette con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti è finito in manette il 25enne salernitano Gabriele D’Amato. Il giovane è stato arrestato domenica notte in via Ghisleri, presso il complesso edilizio "Oasi del buon pastore", nella periferia diNapoli. A insospettire i poliziotti è stato uno strano andirivieni di tossicodipendenti. Gli agenti, dopo essersi nascosti in modo da osservare la situazione, hanno notato che il giovane stringeva nelle mani una grossa busta e stava ricevendo numerosi giovani che attendevano in coda. Scoperto, il 25enne ha tentato di fuggire ma è stato bloccato dopo pochi minuti sul terrazzo del palazzo. In seguito alla perquisizione, si è scoperto che aveva numerosi cilindretti contenenti eroina e cocaina. Il pusher, tra l’altro destinatario di un provvedimento di divieto di ritorno nel comune di Napoli, è stato arrestato ed è stato condotto in carcere a Poggioreale. D’Amato ha alle spalle diversi precedenti. Nel 2005 fu arrestato a Salerno dopo aver rapinato, insieme ad un 16enne, uno studente sul lungomare. Una decina di giorni prima era stato denunciato, insieme ad altre tre persone, per aver incendiato una decina di cassonetti dei rifiuti tra il centro e la zona orientale.

Commenta Stampa
di Vincenzo Rubano
Riproduzione riservata ©