Cronaca / Droga

Commenta Stampa

In manette anche per porto abusivo di un manganello di legno

Spacciatore arrestato dalla polizia di San Giorgio


Spacciatore arrestato dalla polizia di San Giorgio
03/07/2010, 17:07

SAN GIORGIO A CREMANO - Gli agenti del commissariato di San Giorgio a Cremano hanno arrestato Luigi Bavarese, 20enne, resosi responsabile del reato di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente e porto abusivo di un manganello di legno. I poliziotti, la scorsa notte,  a seguito di attività investigativa, sono intervenuti in via Diaz a Portici dove hanno notato Savarese scendere dalla sua  auto e consegnare all’acquirente di turno la dose di droga richiesta in cambio del denaro. Gli agenti immediatamente hanno bloccato l’uomo e lo hanno trovato in possesso di 2 banconote di 50 euro ed un pacchetto di sigarette contenenti 2 dosi di cocaina. All’ interno dell’ autovettura del 20enne, dove era rimasta ad attenderlo la fidanzata, F.D.T.,  gli agenti hanno rinvenuto nella borsa della stessa la somma di 2470 euro suddivise in banconote di diverso taglio e all’ interno dell’abitacolo dell’ auto un manganello di legno.
I poliziotti, successivamente, sono intervenuti  presso
l’ abitazione di Savarese dove hanno rinvenuto e sequestrato: una telecamera posizionata all’esterno dell’ abitazione  nascosta in una canna fumaria collegata con un monitor/tv posto in cucina; un bilancino di precisione; un grammo circa di marijuana; 4 pezzi di hashish; un’ agenda con i dati dell’ attività di spaccio, diverse bustine di cellophane utilizzate per il confezionamento della droga; un coltello nascosto in un cassetto della camera da letto e la somma di circa 8000 euro suddivisa in diverse banconote. Gli agenti, hanno altresì rinvenuto, nascoste all’interno di un foro della ringhiera delle scale dell’ abitazione 7 dosi di cocaina, per un peso complessivo di 30 grammi. I poliziotti hanno arrestato l’ uomo e lo hanno accompagnato al carcere di Poggioreale ed hanno denunciato la donna  in stato di libertà.

 

 

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©