Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Spacciatore minorenne arrestato. Droga e soldi rinvenuti


Spacciatore minorenne arrestato. Droga e soldi rinvenuti
06/01/2010, 14:01

Sempre più sofisticati i nascondigli utilizzati dagli spacciatori nel quartiere Scampia, al fine d’impedire i quotidiani sequestri di droga, in una delle “piazze di spaccio” più fiorenti del sud Italia che frutta, all’organizzazione criminale locale, svariate migliaia di euro.
Benché i numerosi arresti operati nel quartiere, per tale tipologia di reato, “il rimpiazzo” di nuovi pusher, provenienti non solo dalla Campania, è affidato spesso a minorenni, come nel caso di A.A., di 17 anni, arrestato in Via Labriola, nella serata di ieri, dagli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli,
I poliziotti, infatti, nell’ambito dei servizi di prevenzione e controllo del territorio, dopo aver notato uno strano andirivieni di giovani, hanno arrestato il 17enne, perché responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente sequestrando, nella circostanza, 83 dosi di droga, suddivisa in cocaina, marijuana ed hashish, la somma di €.190,00, un cassettone a scomparsa e due telecomandi.
Con un abile stratagemma, gli agenti sono riusciti ad eludere le numerose “vedette”, poste a protezione della “piazza di spaccio”, nonché ad osservare le modalità in cui avveniva l’illecita attività.
Inutile il tentativo del giovane di scappare, alla vista della Polizia, attraverso la scala antincendio del lotto G, tentando di nascondere una busta, contenente le dosi di droga e l’incasso della vendita, all’interno di un cassettone a scomparsa, ubicato nel muro di tompagnatura della finestra delle scale, apribile solo azionando un telecomando in suo possesso.
Gli agenti, raggiunto il giovane, lo hanno bloccato ed arrestato.
Indosso al 17enne, sono stati rinvenuti e sequestrati 2 telecomandi con i quali i poliziotti sono riusciti ad aprire il cassettone a scomparsa per recuperare la droga ed i soldi.
A.A. è stato condotto al Centro di Prima Accoglienza dei Colli Aminei.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©