Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il pusher si è difeso dicendo di non arrivare a fine mese

Spacciava cocaina a 70 anni, arrestato


Spacciava cocaina a 70 anni, arrestato
02/02/2010, 21:02

FIRENZE - Sorpreso a 70 anni a spacciare cocaina. Un anziano in provincia di Firenze è stato arrestato dalle forze dell’ordine per possesso e spaccio di sostanza stupefacente. Il suo era un giro d’affari non del tutto singolare. I soldi ricavati dal traffico di droga gli servivano per tirare avanti fino alla fine del mese. Almeno questa la giustificazione che l’anziano pusher ha dato in aula di tribunale. Dinanzi al giudice, che ne ha convalidato l'arresto, lo spacciatore d’annata ha fatto mea culpa, spiegando che cinquecento euro di pensione al mese non gli bastano per mantenersi. Una scusa, quella di “arrotondare” con lo spaccio, a cui il giudice non ha abboccato. L'uomo, tra l’altro, era già noto alle forze dell'ordine per vecchie denunce, a quanto pare inerenti sempre al traffico di droga.
Stavolta è stato fermato prima di recarsi a un appuntamento con il fornitore, un 56enne incensurato, a sua volta arrestato, in una pizzeria del quartiere Campo di Marte.
Quando i carabinieri hanno fermato i due e perquisito il 70enne, gli hanno trovato ottocento euro in contanti, da consegnare a saldo di una precedente partita, e un paio di grammi di cocaina. Dopo averlo condotto in caserma, le forze dell’ordine anno proceduto alla perquisizione domiciliare del suo appartamento. Nell’abitazione sono stati ritrovati altri trenta grammi di cocaina nascosti nel barattolo della farina. Sia l’anziano pusher che il suo fornitore sono ora agli arresti domiciliari.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©