Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Spacciava davanti al cimitero, arrestato 30enne


Spacciava davanti al cimitero, arrestato 30enne
10/03/2010, 10:03


NAPOLI - Era da tempo che, gli agenti del Commissariato di Polizia “Poggioreale”, erano sulle tracce di colui che, quotidianamente, aveva avviato una fiorente “piazza di spaccio” nei pressi dell’emiciclo del cimitero di Poggioreale. I poliziotti, infatti, hanno effettuato una serie di appostamenti, all’interno del cimitero, al fine di riuscire a bloccare lo spacciatore. L’attesa è stata premiata in quanto, oggi pomeriggio, gli agenti hanno stretto le manette ai polsi di Salvatore BEVILACQUA, pregiudicato di 30anni, perché responsabile del reato di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente.
BEVILACQUA è stato sorpreso ed arrestato in Via Stadera, angolo Via Nicola Miraglia, dopo che, a bordo di un’autovettura Fiat 600, si era spostato probabilmente per rifornirsi di ulteriori dosi. Accortosi d’esser pedinato dai poliziotti, vano è risultato il tentativo di BEVILACQUA di eludere l’arresto. L’uomo, dopo aver parcheggiato l’auto all’interno di un cortile, ne è disceso repentinamente, disfacendosi del giubbotto che indossava, poggiandolo su di un tavolo, per poi dirigersi a piedi all’interno di un esercizio commerciale dedito alla preparazione e vendita di Kebab. I poliziotti, notato BEVILACQUA, che indossava un semplice maglione, nonostante il repentino calo della temperatura, lo hanno bloccato recuperando, poco distante, il suo giubbotto, all’interno del quale erano custodite 41 dosi di hashish già confezionate. BEVILACQUA è stato arrestato e condotto al carcere di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©