Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Spacciava nel Parco del Vesuvio, arrestato 29enne di Somma Vesuviana


Spacciava nel Parco del Vesuvio, arrestato 29enne di Somma Vesuviana
05/02/2010, 10:02


SOMMA VESUVIANA - Ieri mattina, gli agenti del Commissariato di P.S. S. Giuseppe Vesuviano, hanno arrestato Camillo Indolfi, 29enne di Somma Vesuviana, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio. I fatti si sono svolti in Via II Traversa Don Bosco, area dove gli uomini del Commissariato stanno svolgendo già da tempo una capillare attività di prevenzione e repressione dell’attività di vendita delle sostanze stupefacenti. L’attività investigativa aveva portato infatti nei giorni scorsi, all’individuazione dell’abitazione di Indolfi, sita in aperta campagna, all’interno del Parco del Vesuvio, quale luogo destinato ad un discreto viavai di giovani.
Non è stato pertanto difficile agli agenti di S.Giuseppe, appostati in un buon punto di osservazione distante dall’abitazione, poter notare l’arrivo di due giovani a bordo di una Renault ed il successivo tentativo di acquisto di sostanza rivelatasi poi essere marijuana. Appena compreso cosa stava accadendo, i poliziotti si sono quindi precipitati verso l’abitazione. Il loro arrivo ha determinato l’immediata fuga degli acquirenti a bordo della loro autovettura e dell’Indolfi che, dopo aver gettato a terra delle bustine di cellophane, si è dato alla fuga tra le campagne.
Dopo un breve inseguimento, il giovane spacciatore è stato catturato dai poliziotti che hanno poi provveduto a raccogliere le bustine di cui aveva provato a disfarsi, risultate essere cinque e contenere sostanza stupefacente. Successivamente gli agenti hanno provveduto a sottoporre ad un’attenta perquisizione la casa di Indolfi. All’interno di quest’ultima è stata quindi rinvenuta altra sostanza stupefacente nonché delle bustine di cellophane vuote e pronte all’uso. In totale la sostanza stupefacente sequestrata ha raggiunto il quantitativo di circa 120 grammi ed in seguito ad accertamenti di laboratorio è risultata essere tutta marijuana essiccata. Camillo Indolfi è stato pertanto arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©