Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

A Madrid da oggi fino a domenica l'incontro col papa

Spagna, al via la XVI Giornata mondiale della Gioventù

Attesi un milione e mezzo di giovani da tutto il mondo

Spagna, al via la XVI Giornata mondiale della Gioventù
16/08/2011, 09:08

Spagna, al via la XVI Giornata mondiale della Gioventù 

Tutta la Spagna si sta man mano popolando di giovani, non sono i giovani  vacanzieri delle solite mete turistiche ma giovani provenienti da tutto il mondo per celebrare una settimana d'incontri e di festa con Benedetto XVI. Già dalla primissima mattina di oggi è iniziato il primo afflusso di giovani a Madrid, per partecipare alla messa inaugurale di questa sera delle 'Giornate mondiali della Gioventu'' che si terranno nella capitale spagnola da oggi fino a domenica prossima con la celebrazione finale nell'aereoporto Cuatro Vientos. L'arrivo di papa Benedetto XVi in terra spagnola e' atteso il 18 agosto, quando il suo aereo atterrera' all'aeroporto madrileno di Barajas e sara' accolto dal re Juan Carlos di Borbone.  Stando a quanto rendono noto gli organizzatori dell'evento, i giovani ufficialmente prenotati  sono stati 450.000 ma ritengono che il numero reale delle presenze a Madrid fra oggi e domenica potrebbe addirittura triplicare, lievitando fino ad oltre  un milione e mezzo di ragazzi.  A loro, vanno aggiunti poi anche un piccolo esercito composto da 800 vescovi, 6.000 seminaristi e 14.000 sacerdoti, ed altre svariate decine di migliaia di volontari.  Cinque giovani, a rappresentare i cinque continenti, accoglieranno formalmente il papa al suo arrivo in aeroporto, ognuno con un dono rappresentativo del continente. Altri dodici giovani invece pranzeranno con il Papa nella sede della Nunziatura: due spagnoli, due europei (di Francia e Slovacchia), due americani (Usa ed Ecuador), due africani (Congo e Ruanda), due asiatici (Taiwan e Vietnam) e due oceanici (Australia e Nuova Zelanda).

Non solo giovani per benedetto XVI, ma anche un fitto calendario istituzionale. Per Benedetto XVI, e' il 21° viaggio all'estero del suo pontificato, tra cui 14 in Europa e il 3° in Spagna. A fare gli onori di casa, all'arrivo e alla partenza all'aereoporto Barajas, ci sarà il re Juan Carlos che sarà presente anche alla celebrazione eucaristica principale della Giornata mondiale della Gioventu'. Il papa sarà ricevuto nella residenza reale della Zarzuela, insieme al re Juan Carlos ed alla regina Sofia. Previsto anche un incontro con il premier spagnolo Jose' Luis Zapatero, che si recherà in visita diplomatica  presso la sede della Nunziatura apostolica (per chi non lo sapesse, la Nunziatura apostolica non è altro che l'ambasciata del Vaticano all'estero) ; ed in via informale anche il leader del Partido popular, Mariano Rajoy davanti alla cattedrale dell'Almudena al termine della celebrazione per i seminaristi.

"Radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede" e' il motto che accompagnera' la giornata mondiale della gioventu' a Madrid, il cui logo rappresenta tre punte, a simboleggiare i giovani che si tengono per mano ma anche il riferimento alla Trinita', il tutto sormontato da una croce, nei colori rosso, giallo e arancio rappresentativi della bandiera spagnola. Uno degli appuntamenti piu' attesi sara' la Via Crucis nel centro storico di Madrid, di cui vedrà partecipe Benedetto XVI in tutte le 14 stazioni, cui se ne aggiungera' una quindicesima dedicata alla Madonna. I testi - che riguarderanno temi di stretta attualita', dal disagio giovanile alla disoccupazione, dalla fame e la poverta' alle guerre e agli scontri etnici, dall'immigrazione e dal razzismo ai disastri naturali - sono stati scritti dalle suore della Madonna della Regola di Siviglia. Nell'aeroporto civile Cuatro Vientos invece e' stata organizzata la Veglia di preghiera del sabato sera, con la Croce in processione e l'omelia del Santo Padre. Sempre nello scalo cittadino si celebrera' domenica mattina la santa messa per la XXVI 'Giornata mondiale della Gioventu'', con il saluto del cardinale Antonio Maria Rouco e l'omelia di papa Ratzinger. Al termine, la preghiera dell'Angelus con l'annuncio ufficiale della prossima Giornata mondiale della gioventu', che si terra' presumibilmente  a Rio de Janeiro nel 2013.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©