Cronaca / Nera

Commenta Stampa

La vittima ricoverata in ospedale, ne avrà per 20 giorni

Sparatoria a Napoli:centauri colpiscono un uomo a Monterusciello


Sparatoria a Napoli:centauri colpiscono un uomo a Monterusciello
07/09/2010, 14:09

POZZUOLI – Via Parini, un lungo viale nella periferia della città flegrea. Verso le 13 di un caldo 7 settembre, in un’area di servizio della Tamoil chiusa per cessata attività, a confine tra il quartiere di Monterusciello e Licola, nelle vicinanze delle Reginelle, un uomo è stato ferito a colpi di pistola.
Si tratta di Domenico Marino, 39 anni, di Napoli, ispettore petrolifero della Tamoil.
Secondo una prima ricostruzione, la vittima, è stata raggiunta in via Parini da due persone in sella ad una moto che hanno aperto il fuoco con una pistola di piccolo calibro.
I due lo hanno colpito alle gambe, per poi dileguarsi. L’uomo si è trascinato dal luogo del ferimento sino al capannone dell’area. Qui ha chiamato dei conoscenti che lo hanno immediatamente soccorso e trasportato all’ospedale Cardarelli di Napoli, dove è arrivato insieme a un imprenditore 38enne di Quarto, che si trovava nei paraggi al momento della sparatoria. 
La stazione di rifornimento era chiusa da circa una settimana per cambio gestione.
La vittima sembra che si trovasse lì per dei sopralluoghi da effettuare all’interno della struttura, in fase di riapertura fra pochi giorni.
L’uomo non è in pericolo di vita, gli sono stati prognosticati 15 giorni: i medici gli hanno riscontrato 3 ferite da arma da fuoco con fori d’entrata e di uscita al polpaccio destro, alla natica destra ed alla caviglia sinistra.
Sul posto i carabinieri della caserma di Pozzuoli guidati dal capitano Spinola, hanno effettuato i rilievi del caso e delle indagini relative. Rinvenuti e sequestrati alcuni bossoli di pistola.

Commenta Stampa
di Nico Falco Elisabetta Froncillo
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.