Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I reati: omicidio plurimo e porto abusivo di arma

Sparatoria davanti palazzo Chigi, chiesti 18 anni per Preiti

A decidere sull'istanza sarà il Gup Filippo Steidl

Sparatoria davanti palazzo Chigi, chiesti 18 anni per Preiti
21/01/2014, 16:50

ROMA -  Formulata la richiesta a diciotto anni di reclusione, dal Pm Antonella Nespola, nei confronti di  Luigi Preiti, il 46enne che il 28 aprile dello scorso anno sparò davanti a palazzo Chigi ferendo gravemente il brigadiere Giuseppe Giangrande.

I reati contestati a Preiti sono omicidio plurimo, porto abusivo di arma clandestina e ricettazione. A decidere sull'istanza del Pm sarà il Gup Filippo Steidl.  

Durante la sparatoria davanti palazzo Chigi, Luigi Preiti ferì anche altri due carabinieri Francesco Negri e Delio Marco Murighile, costituiti parte civile insieme a Giangrande, il ministero della Difesa e l'associazione “Vittime del dovere”. Presenti in aula oggi, lo stesso Preiti e Martina, la figlia di Giangrande. La sparatoria avvenne il giorno dell'insediamento del governo Letta.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©