Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Morto un ragazzo di 30 anni, ferito un 23enne

Sparatoria in pieno centro, lite tra ragazzi albanesi


Sparatoria in pieno centro, lite tra ragazzi albanesi
21/10/2012, 18:44

Alba Adriatica (Teramo) - Un cittadino straniero di nazionalità albanese ha perso la vita durante una sparatoria avvenuta in pieno centro di Alba Adriatica, accanto ad un bar dell’affollato viale della Vittoria.

L’uomo, con precedenti penali , è stato colpito da due colpi di pistola alla fronte, un’esecuzione in piena regola.

Un suo connazionale, 23enne, è rimasto gravemente ferito. A colpirlo un fendente che gli ha perforato un polmone

Il ragazzo, una volta colpito dall’arma, si è accasciato qualche centinaia di metri più distante dal bar, tentando di fuggire dalla persona che lo inseguiva.

Il ragazzo è stato inizialmente trasportato in ospedale a Sant'Omero, a Teramo, dopo è stato trasferito a Giulianova.

Sul luogo sono intervenuti i carabinieri di Alba Adriatica e la squadra mobile di Teramo.

Secondo le prime ricostruzioni, due gruppi di stranieri, tutti albanesi, si sarebbero aggrediti nel corso di una violenta lite.

La discussione sarebbe degenerata, prima la minaccia di un coltello a serramanico, di seguito è comparsa una pistola.

Secondo le testimoniane, ci sono stati quattro o cinque colpi esplosi.

I carabinieri del reparto operativo del comando provinciale di Teramo, quelli del nucleo operativo di Alba Adriatica, coordinati dal sostituto procuratore Davide Rosati, stanno indagando sui fatti.

Forse a provocare la lite, finita in tragedia, il regolamento di conti negli ambienti del traffico di stupefacenti.

Dalle ultime indagini, i Carabinieri hanno trovato in un cantiere vicino al luogo del delitto la pistola usata, una scacciacani modificata calibro 7,65. Per ora sono ricercati altri due o tre uomini coinvolti nella sparatoria.

 

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©