Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In corso le indagini dei carabinieri

Spari contro concessionaria, allarme racket a Torre Annunziata


Spari contro concessionaria, allarme racket a Torre Annunziata
27/11/2010, 12:11


TORRE ANNUNZIATA - Gli spari della scorsa notte contro la vetrina della concessionaria Auto Group a Torre Annunziata sono una nuova ferita sul volto della città oplontina. Un raid in piena regola, ma sul cui movente gli inquirenti ancora non si espongono. I criminali sono entrati in azione, come di consueto in questi casi, in piena notte. Alcuni colpi d’arma da fuoco hanno creato danni alla struttura e alle auto. Un proiettile ha spaccato la vetrina della concessionaria, e anche il materiale presente all’interno è stato danneggiato. Con l’arrivo dei carabinieri della locale caserma, appurato l’accaduto, sono partite le indagini. Al di là delle solite ipotesi di racket, stavolta le indagini non hanno un percorso preciso. Raggiunto dalla nostra redazione, il capitano dei carabinieri di Torre Annunziata, Luca Toti, ha confermato che al momento si battono tutte le piste possibili. “Niente è escluso”, per Toti, una frase che lascia capire come si battano tutte le ipotesi, soprattutto quella di uno sfregio tra commercianti in competizione. Maggiori dettagli verranno fuori nei prossimi giorni, ma quel che resta del raid fa male agli imprenditori come alla città di Torre Annunziata.  

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©