Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Anna Rea: non ci facciamo intimidire

Spari contro la sede Uil di Ercolano


Spari contro la sede Uil di Ercolano
26/05/2009, 13:05

Ha l’aspetto di una intimidazione in piena regola, il raid che si è consumato la scorsa notte ai danni della sede Uil di Ercolano (Napoli). Ignoti hanno sparato contro le finestre, mandandole in frantumi. Anna Rea, segretario regionale della Uil Campania oggi, insieme al segretario di categoria Uila Emilio Saggese, ha incontrato il sindaco di Ercolano, Nino Daniele. “Non comprendiamo le regioni di un’azione del genere”, ha dichiarato la Rea, aggiungendo che “colpire una sede sindacale significa ancora una volta colpire i cittadini, i lavoratori; ma chiunque abbia deciso di usare la forza deve sapere che non saranno le intimidazioni, né la violenza a fermare l’operato dei nostri sindacalisti, che quotidianamente operano su di un territorio già martoriato, ma che nonostante tutto non resta immobile a guardare”. “La profonda solidarietà, - ha concluso Anna Rea, - va ad Antonio Formisano, responsabile della sede e a tutto lo staff che opera sul territorio. Le segreterie della Uil e della Uila lanciano un appello alle forze dell’ordine affinché facciano luce al più presto su di una vicenda incresciosa e preoccupante”.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©