Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

SPECIALE NON BADAVA A SPESE, CON I SOLDI DELLO STATO


SPECIALE NON BADAVA A SPESE, CON I SOLDI DELLO STATO
10/12/2008, 10:12

Sembra ormai prossimo il rinvio a giudizio per l'ex Comandante della Guardia di Finanza Roberto Speciale, attualmente in Parlamento nelle file del PdL. Le accuse sono di peculato aggravato e abuso. Infatti, sono state raccolte molte testimonianze che dimostrano come il generale trattasse uomini e mezzi delle Fiamme Gialle come se fossero propri: usava gli elicotteri per farsi portare in villeggiatura, insieme ai suoi amici, per esempio. E quando questi erano troppi per gli elicotteri, usava un ATR 42. Lo stesso aereo per farsi portare, nell'agosto 2005 le sogliole appena pescate da Pratica di Mare al passo Rolle, dove era in vacanza con gli amici. Il pilota si rifiutò all'inizio, ma poi dovette obbedire agli ordini del generale.

La Corte dei Conti ha valutato i costi causati da queste iniziative in 30 mila euro, a cui va aggiunto il danno di immagine per lo Stato e la Guardia di Finanza. La cifra non è eccesiva, perchè oltre a considerare i costi per il carburante dei mezzi e l'usura, nonchè il numero degli episodi, bisogna anche considerare le diarie del personale e le indennità varie che a quel punto spettavano loro. E tutto perchè il generale Roberto Speciale potesse farsi le vacanze in comodità, sfoggiando lussi a spese dello Stato.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©