Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Spending review, farmacisti sul piede di guerra


Spending review, farmacisti sul piede di guerra
13/07/2012, 17:07

NAPOLI - Dal 19 luglio è sciopero della fame per i vertici dell’Ordine dei farmacisti di Napoli e provincia e di Federfarmanapoli.  La protesta è contro i tagli inferti alla spesa sanitaria dalla spending review.  “Pur non volendo creare disagi ai cittadini – ha dichiarato in un’accesa conferenza stampa Vincenzo Santagada, presidente dell’Ordine dei farmacisti di Napoli e provincia - sono costretto a partecipare alla protesta della categoria per sensibilizzare fortemente le autorità competenti a prendere delle decisioni immediate, al fine di evitare la chiusura  di numerose farmacie e la perdita di centinaia di posti di lavoro. Non meno delicata la questione dei mancati pagamenti da parte delle Asl, ed in particolare dell’Asl Napoli 1, che registra un ritardo di oltre dieci mesi”. “ La situazione generale è, quindi, così grave  – chiosa Santagada -  che rende instabile il lavoro in farmacia , compromettendo la qualità dei servizi offerti  ai cittadini”. Al termine dei lavori, il presidente Santagada, nel confermare la serrata del 26 luglio,  lancia un grido di allarme sul futuro di molti giovani neolaureati,  recentemente abilitati ad una professione dal futuro incerto. 

Commenta Stampa
di Marina Ciaravolo
Riproduzione riservata ©