Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Spettacolare debutto vincente della squadra ufficiale CRG nella WSK Master Series


Spettacolare debutto vincente della squadra ufficiale CRG nella WSK Master Series
14/03/2012, 15:03

Muro Leccese (Lecce). Spettacolare debutto vincente della squadra ufficiale CRG nella WSK Master Series per l’apertura di stagione a La Conca, con al via tutti i maggiori costruttori e un plateau di 220 piloti di caratura mondiale nelle categorie KZ1, KZ2, KF2, KF3, oltre ai giovanissimi della Mini.

Eccezionale la prestazione di tutto il team CRG, che a Muro Leccese è sceso in pista in KZ1 e KZ2 con i consueti e performanti motori Maxter, mentre in KF2 e KF3 la casa italiana si è presentata con la novità dei motori BMB preparati dalla squadra ceca KVS.

IN KF2 VITTORIA DI TIENE. Un clamoroso e meritato successo è arrivato proprio in KF2, dove i telai CRG grazie anche agli eccellenti motori BMB by KVS hanno potuto rivelarsi al top della categoria con la bellissima vittoria conquistata da Felice Tiene, in una finale tiratissima ma sempre saldamente nelle mani del pilota italiano. Il successo di Tiene è stato poi completato dal terzo posto dell’inglese Tom Joyner con il telaio LH prodotto da CRG, anche questi con il motore BMB come già alla Winter Cup.

Felice Tiene torna così protagonista assoluto nella categoria KF, dove si è confermato fra i piloti più veloci al mondo esaltando in pieno le doti del telaio CRG, competitivo in ogni parte del tracciato diMuro Leccese.

LENNOX SUPER IN KZ2. Un’altra vittoria che ha appagato la CRG è stata quella conquistata in Finale-2 dal fortissimo Jordon Lennox-Lamb, autore di un successo impeccabile in KZ2 con il motore Maxter preparato direttamente dalla casa italiana. Alla sua seconda esperienza in KZ2, Lennox ha accusato solamente qualche incertezza in partenza, ma in gara è stato irresistibile producendosi anche in alcune rimonte spettacolari.

IN KZ1 CONVINCE TORSELLINI. Nella massima categoria della KZ1 il sorriso in casa CRG è arrivato per merito di Mirko Torsellini, alla sua prima esperienza in KZ1, ottimo terzo sul podio in Finale-2 alle spalle di Kozlinski e De Conto, dopo un weekend corso sempre al vertice da parte del giovane pilota toscano.

Ma il sorriso in casa CRG è arrivato anche per aver visto un bella serie di prestazioni in crescendo degli altri suoi alfieri, come Jonathan Thonon, autore di una bella rimonta dal fondo dello schieramento di Finale-2 fino al quinto posto davanti al compagno di squadra Davide Forè. Un po’ più indietro invece Fabian Federer, che afflitto da vari problemi ha concluso al 13° posto. In KZ1 la squadra della CRG-Maxter campione del mondo 2011 sta quindi affinando la propria competitività, e i giri più veloci in gara fatti segnare da Torsellini in Finale-1 e da Thonon in Finale-2 sono riscontri oggettivi per rivedere presto la CRG di nuovo sul gradino più alto del podio anche in questa categoria.

IN KF3 EMERGE PALOU. La soddisfazione della CRG per il weekend di Muro Leccese per la prima delle tre prove della WSK Master Series è arrivata anche dalla KF3, dove anche qui i motori BMB hanno permesso allo spagnolo Alex Palou di inserirsi fra i migliori, con il secondo posto in Prefinale fino a sfiorare il podio in Finale con il quarto posto conclusivo alle spalle di Ilott, Boccolacci e Russell. Bene è andato anche l’americano Santino Ferrucci, tradito però in Prefinale da una sua errata procedura di partenza che gli ha comportato purtroppo l’esclusione dalla partecipazione alla Finale.

Il prossimo appuntamento con la WSK Master Series è fissato per il 16-18 marzo a Sarno.

LE INTERVISTE. Giancarlo Tinini, presidente della CRG: “E’ stata una bella soddisfazione per la CRG e per Felice Tiene tornare a vincere in KF. E’ stata una decisione un po’ sofferta quella di cambiare il motore nelle categorie KF2 e KF3, ma per noi era importante capire fino in fondo quello che mancava effettivamente al team per essere competitivi. Ora si apre un’altra storia, che nel prossimo futuro potrà portare ad interessanti sviluppi. La vittoria in KF2 è stata una bella soddisfazione per tutto il team, e naturalmente per Felice Tiene che si meritava di tornare al successo. Benissimo anche Lennox in KZ2, alla sua seconda esperienza in questa categoria e subito vincente. In KZ1 abbia un po’ sofferto per tutta la settimana perché facevamo fatica a trovare la giusta carburazione, finalmente l’abbiamo trovata per la finale ed effettivamente le cose sono cambiate in meglio. Mirko Torsellini ha avuto sempre un buon passo, anche in mezzo ai big. Per tanti lo scorso anno questo giovane poteva sembrare una meteora, invece qui ha dato un’ottima dimostrazione di velocità, e il suo podio è meritato. Anche in KF3 avevamo la possibilità di conquistare il podio, ma purtroppo Palou ha commesso un paio di errori per troppa foga e per poco non abbiamo raggiunto anche questo obiettivo.”

Euan Jeffery, Direttore Sportivo CRG: “E’ stato un bel weekend per tutti, in tutte le categorie. Tutti i piloti CRG sono stati molto veloci. In KF2, KF3, KZ2 e anche in KZ1 nonostante in questa categoria la gara non sia andata come pensavamo, a parte il podio conquistato da Torsellini, però c’è stata molta competitività. Torsellini e Thonon hanno fatto il giro più veloce nelle duefinali, e anche Forè andava molto bene, così come Federer, anche se quest’ultimo ha avuto più difficoltà. In KZ2 Lennox è stato molto bravo per tutto il weekend, mentre in KF2 con i motori BMB di KVS il risultato è stato eccezionale con Tiene e Joyner. Così come in KF3 con Palou, mentre Ferrucci è stato proprio sfortunato a prendere la squalifica in prefinale in partenza, ma anche il pilota americano è andato molto bene.”

Felice Tiene (KF2): “E’ stata una bella vittoria, sofferta perché Max Verstappen andava forte, ma è anche più bello vincere così. Sono molto contento perché abbiamo dimostrato che la CRG è capace di vincere anche in KF. Il telaio è ottimo, e ringrazio KVS perché i loro motori vanno veramente molto forte. In prefinale ho preferito aspettare prima di portarmi in prima posizione, anche se andavo più veloce di Max. In finale sono andato subito in testa, poi negli ultimi giri ho spinto di più e ho terminato con un discreto vantaggio. Per la stagione sono moltoottimista, ora siamo veramente a posto.”

Jordon Lennox-Lamb (KZ2): “Questa mia seconda esperienza in KZ2 è stata molto positiva. Siamo riusciti anche a dimostrare un’ottima competitività del motore Maxter preparato direttamente dalla casa madre. Devo ancora migliorare la partenza, ma in gara mi sono divertito, avevo molta velocità e non è stato un problema andare a vincere.”

Mirko Torsellini (KZ1): “E’ stata la mia prima gara in KZ1, e alla fine sono soddisfatto. E’ un po’ più complicato correre in questa categoria, ci sono molti piloti con maggiore esperienza della mia ed il livello è molto più alto dello scorso anno. In KZ1 corrono piloti che hanno vinto più volte il Campionato del Mondo ed Europeo, e non è facile combattere con questi campioni. Per questo sono molto soddisfatto del mio terzo posto.”

Jonathan Thonon (KZ1): “La mia finale è stato uno spettacolo! Sono partito ultimo ed ho recuperato fino al quinto posto. E’ stato esaltante fare tutti quei sorpassi, alla fine ho fatto il giro più veloce e con un margine di diversi decimi di secondo su tutti gli altri. Questo vuol dire che alla fine, dopo un inizio difficile, tutto è stato perfetto, dal telaio al motore e alla preparazione del mezzo. E concludere con questo vantaggio sul giro è un ottimo segnale. Sono comunquecontento per il podio guadagnato dalla CRG in KZ1 con Torsellini, che già lo scorso anno aveva fatto vedere le sue qualità in KZ2.”

Davide Forè (KZ1): “Questo weekend era iniziato molto bene per me. Nelle prove ero stato velocissimo, poi nella prima finale di sabato ho avuto un problema al motore. Nella Finale di domenica sono partito 12° e sono arrivato 6°, penso di averfatto una bella gara. Da come si erano messe le cose a inizio weekend, speravo di poter ottenere di più, ma alla fine sono soddisfatto. Sono molto contento anche per gli ottimi risultati ottenuti dal team CRG in tutte le categorie, e a Sarno fra due settimane penso possa andare ancora meglio.”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©