Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ovunque appare il dialetto locale. E il verde leghista

Spirano, un paese bilingue: si scrive italiano e “Padano”


Spirano, un paese bilingue: si scrive italiano e “Padano”
03/02/2012, 12:02

BERGAMO – Non è sufficiente l’uso della sola lingua italiana a Spirano, nel Bergamasco, che si ritrova ad essere sempre più un paese bilingue. Ovunque, infatti, il dialetto locale va ad affiancare la lingua italiana: sui cartelli stradali, come anche sulla carta intestata del Comune. Così, se occorre recarsi dalla Polizia locale, basta seguire il cartello che, oltre alla dicitura italiana, utilizza anche la scritta “Polissia – Guardia local”. Allo stesso modo in cui per trovare l’assessorato allo sport e il tempo libero, basta seguire il cartello “Assessur del sport e del botep de la zet”. È proprio così che la Giunta leghista del Comune di Spirano sta cercando di trasformare l’intero paese a propria immagine. Addirittura il sindaco, Giovanni Malanchini, ha voluto che la segreteria telefonica del Municipio avesse come brano d’attesa una canzone in dialetto. Per non parlare delle strisce pedonali e della facciata della scuola, dipinti in uno squillante verde-Padania. Tale iniziativa ovviamente è stata attaccata dai partiti di minoranza, che ne criticano i costi e perfino gli errori di traduzione. Ma il sindaco non si ferma e ha annunciato che per aprile il sito internet del Comune passerà da bilingue (italiano e inglese), come è ora, a trilingue: ovviamente con la traduzione di ogni voce in bergamasco.

Commenta Stampa
di AnFo
Riproduzione riservata ©