Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sport, Santori: passaporto medico per giovani sportivi


Sport, Santori: passaporto medico per giovani sportivi
17/01/2011, 14:01

Roma, 17 gennaio 2011 - Si è tenuta oggi la conferenza stampa di presentazione del Terzo Premio Andrea Fortunato, che verrà consegnato il giorno 7 febbraio 2011, alle ore 11.00, presso la Sala della Protomoteca in Campidoglio. Nel corso dell’evento, patrocinato da Roma Capitale e ideato con lo scopo di diffondere informazioni riguardo l’importanza dei controlli medici ed ematologici regolari per gli atleti che praticano sport a livello agonistico e non, saranno consegnati riconoscimenti a personaggi del mondo dello sport, della medicina e del giornalismo che si sono distinti nell’ambito del sociale e della solidarietà.

“E’ necessario garantire ai giovani sportivi un vero e proprio passaporto medico affinché da non professionisti possano divenire professionisti anche in termini di salute, grazie ad una reale e sana opera di prevenzione specifica, in particolare riguardo i controlli ematici e cardiaci. La sicurezza nello sport è fondamentale ed è per questo che appare inderogabile un contributo normativo concreto, attualmente inesistente, che tuteli la salute di tutti gli atleti. Auspichiamo che la proposta di legge, che sarà presentata in occasione del Terzo Premio Andrea Fortunato, venga approvata al più presto per far sì che la prevenzione nei giovani sportivi divenga obbligatoria. Tutto questo è possibile attraverso una vera e propria carta di identità sanitaria, che rappresenta un cartellino verde volto a segnare il passaggio alle varie fasi dell’attività sportiva, anche grazie alla possibilità di intervento sul nascere in caso di alterazioni fisiche” - lo ha affermato Fabrizio Santori, Presidente della Commissione sicurezza di Roma Capitale e membro della Commissione politiche sociali, intervenuto all’incontro, che ha visto la partecipazione di Davide Polito, presidente dell’Associazione sportiva e sociale Fioravante Polito Onlus promotrice dell’evento, di Guglielmo Stendardo, calciatore della SS Lazio, Carlo Paris, giornalista Rai, Gigi Di Biagio, opinionista Sky e ex calciatore della AS Roma, Domenico di Luccia, Socio dell’associazione e Presidente di Sole Tv, Flavio Falzetti, ex calciatore e quello del Prof. Nando Scarpelli, primario di ematologia dell’ospedale di Spoleto.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©