Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Polemiche tra le femministe nel Paese

Spot con Berlusconi, Ford India si scusa

Già aveva preso le distanze Ford Italia

Spot con Berlusconi, Ford India si scusa
25/03/2013, 21:23

MUMBAI (INDIA) - La filiale indiana della casa automobilistica Ford ha chiesto scusa per una pubblicità che ha scatenato diverse polemiche in Italia. Una caricatura apparsa online ritraeva Silvio Berlusconi al volante di un’auto con tre donne legate e imbavagliate nel portabagagli. Le tre donne erano evidentemente Nicole Minetti, Ruby e Francesca Pascale e tutto alludeva al maschilismo dell’ex premier. La Ford Italia aveva già preso le distanze da quella vignetta, adesso è la volta della Ford indiana. Lo ha riferito un comunicato dell’ufficio di Mumbai dell’azienda americana ricevuto dall’agenzia stampa Ansa.
Il disegno pubblicitario, apparso su un sito web come esempio di creatività, ma mai pubblicato e stampato, ha creato molte proteste da parte delle femministe anche in India, già teatro di un allarmante aumento delle violenze sessuali.
“Ci dispiace per questo incidente che non sarebbe mai dovuto succedere – si legge nel comunicato di Mumbai -. Queste immagini sono contrarie agli standard di professionalità e dignità seguiti dalla Ford e dalle società che lavorano per noi. Siamo ora impegnati a rivedere le procedure di approvazione e di controllo per far sì che non si verifichi di nuovo”. 

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©