Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

SQUILLA TELEFONO RUBATO DURANTE UN CONTROLLO


SQUILLA TELEFONO RUBATO DURANTE UN CONTROLLO
07/07/2008, 13:07

 

 

Gli agenti dell’ufficio prevenzione generale della Questura- sezione Falchi- hanno sottoposto a fermo di P.G. Luigi Crisai, 25 enne, e Alessandro Liparoti, 19 enne, entrambi napoletani, perché indiziati di ricettazione in concorso tra loro di tre telefoni cellulari.

Ieri pomeriggio, durante il servizio di controllo del territorio, i poliziotti, in Corso Garibaldi hanno notato i due uomini “confabulare” con una terza persona.

Insospettitisi, gli agenti hanno deciso di monitorarli, ma i giovani accortisi della presenza della Polizia sono scappati in direzioni opposte.

I falchi hanno raggiunto e bloccato Crisai e Lipariti.

I due uomini sono stati trovati in possesso di tre telefoni cellulari.

Durante le fasi del controllo è squillato un telefono e, visto lo stato d’agitazione dei giovani, un poliziotto ha risposto accertando che, il chiamante era il proprietario, il telefono era stato rubato pochi minuti prima sulla scogliera del “molosiglio”.

Accompagnati negli uffici i due giovani, per altri accertamenti, è squillato un secondo telefono ed anche in questo caso dopo la risposta di un poliziotto, la vittima dichiarava di essere il proprietario del telefono, rubato anch’essi sulla scogliera del molosiglio.

Gli agenti attraverso una fervida attività d’indagine, per restituire l’eventuale terzo telefono al legittimo proprietario, hanno accertato che presso l’ufficio denunce della Questura una donna aveva denunciato il furto del proprio telefono.

I due uomini sono stato sottoposti a fermo di PG mentre i telefoni restituiti ai legittimi proprietari.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©