Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

SQUILLO PER ESPONENTE FORZA ITALIA, TRE INDAGATI A TRIESTE


SQUILLO PER ESPONENTE FORZA ITALIA, TRE INDAGATI A TRIESTE
02/09/2008, 13:09

Tre professionisti friulani sono indagati dalla Procura della Repubblica di Trieste per favoreggiamento della prostituzione. Nel dettaglio, per aver favorito presunti incontri tra un esponente nazionale di Forza Italia e alcune prostitute.
L'inchiesta, condotta dal pm Raffaele Tito, fa riferimento a cinque episodi compresi nel periodo fra il novembre 2007 e la fine dello scorso marzo che sarebbero avvenuti a Udine nell'albergo di Marini.

Gli incontri con le prostitute (in particolare sudamericane e dell'Est Europa) sono stati scoperti nel corso di intercettazioni telefoniche relative a un'indagine di natura fiscale, alle quali - riportano oggi i quotidiani Il Piccolo e Messaggero Veneto - sono poi seguiti accertamenti del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Trieste, pedinamenti, interrogatori e verifiche telematiche. Nessun particolare ancora sull'identità del politico. Quest'ultimo, tuttavia, non sarebbe indagato.

 

 

Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©