Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Secondo i dati del Viminale, il primato è della Lombardia

Stalking: 700 persone in manette da febbraio


Stalking: 700 persone in manette da febbraio
19/11/2009, 21:11

ROMA - E’ la Lombardia la regione Italiana dove si è registrato il più alto numero di casi di stalking con 453 delitti e 539 persone denunciate, di cui 129 arrestati. Secondo i dati riferiti dal Viminale, ad un anno dall’approvazione della legge, sono oltre settecento le persone arrestate e più di tremila i delitti commessi. Dati riferiti dal sottosegretario all’Interno Alfredo Mantovano nel corso della tavola rotonda “Stalking a un anno dall'approvazione della legge”, organizzata dall’associazione “Alma Cappiello”. I numeri fanno riferimento al periodo compreso tra il 23 febbraio e il 31 ottobre 2009. Complessivamente sono stati compiuti 3.247 delitti, mentre su 4.124 persone denunciate ne sono state arrestate 723. L’80% delle vittime sono donne, l’84% dei delitti è compiuto da cittadini italiani e il 15% da stranieri. Alla Lombardia, seguono il Piemonte, la Sicilia, la Toscana, la Puglia, il Veneto, la Campania, l’Emilia Romagna e il Lazio. All'ultimo posto, la Valle d'Aosta, dove sono stati commessi soltanto 4 delitti. Quanto alle denunce, al secondo posto c'è  il Piemonte (403) e al terzo la Toscana (359), mentre per gli arresti, dopo la Lombardia, ci sono la Campania (86) e la Puglia (70).

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©