Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Stalking: arrestato dalla Polizia di Stato un tunisino per atti persecutori nei confronti di una donna somala


Stalking: arrestato dalla Polizia di Stato un tunisino per atti persecutori nei confronti di una donna somala
19/02/2014, 11:02

Protagonisti della vicenda due africani: lei, la vittima, somala 51enne, lui, lo stalker, un tunisino di 41 anni che dal 2009 aveva preso di mira la donna, sposata e madre di 4 figli, la quale non aveva mai avuto alcun tipo di rapporto sentimentale con il suo persecutore.Ieri l’epilogo della vicenda: Samir KHIARI, questo il nome dello stalker, è stato arrestato dagli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli dopo l’ennesimo episodio di violenza nei confronti della donna proveniente dal Corno d’Africa.Erano le 22,45 circa di ieri sera quando la donna, in via Medina, ha avvicinato una Volante della Polizia denunciando oralmente di essere stata violentemente picchiata poco prima dal tunisino, fornendone una dettagliata descrizione e la via di fuga.Diramate le ricerche tramite la centrale operativa, l’uomo è stato quasi immediatamente rintracciato da un’altra Volante in via Cristoforo Colombo, agitato e trafelato.Condotti entrambi in Questura, la donna ha raccontato ai poliziotti che aveva conosciuto Samir nel 2009, accogliendolo nella propria comunità e subito il maghrebino di era invaghito di lei, non trovando però corrispondenza nella donna.Questo evidentemente lo aveva fatto infuriare  e in più occasioni l’uomo l’aveva molestata e picchiata, anche in presenza dei suoi figli minori. Nel periodo compreso tra il 2009 e il 2012 la vittima lo aveva denunciato più volte, ma ciò non era bastato a far smettere le molestie.E ieri sera, per l’ennesima volta Samir KHIARI era passato alle vie di fatto. Mentre la donna stava passeggiando in Piazza Municipio coi figli di 11 e 15 anni, in compagnia di altre persone, il tunisino è comparso improvvisamente alle spalle della vittima, colpendola con un violento calcio alla schiena, e poi ancora con schiaffi al viso, per poi scappare in direzione di via Cristoforo Colombo.Una volta bloccato, KHIARI è stato poi condotto al carcere di Poggioreale, mentre la vittima è stata costretta a ricorrere alle cure dei sanitari dell’ospedale Loreto Mare: ne avrà per 5 giorni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©