Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Arriva la decisione del giudice del tribunale di Venezia

Staminali, Celeste potrà continuare la sua cura

Il pediatra: “Si apre una pagina importante in Italia”

Staminali, Celeste potrà continuare la sua cura
31/08/2012, 11:23

VENEZIA – Celeste, la bimba di due anni malata di atrofia muscolare spinale, potrà continuare la sua cura. La decisione è arrivata dal giudice del tribunale di Venezia, che ha ordinato all'ospedale di Brescia di proseguire con la metodica stamina sulla piccola. Una procedura che ha creato non poche polemiche: in molti ritenevano sbagliata, eccessiva e violenta la modalità di intervento per sconfiggere il male di Celeste. Eppure è l’unico modo per aiutarla: la scorsa settimana, infatti, sulla base di un primo provvedimento d'urgenza era stata effettuata una infusione eccezionale di staminali adulte.

Il tribunale veneto è stato chiamato a decidere sull'intera terapia della piccola. Marino Andolina, il pediatra di Celeste, ha espresso ' soddisfazione per il pronunciamento del magistrato. “Il giudice – ha commentato Andolina – con questa decisione ha aperto una pagina fondamentale. In Italia ci sono mille pazienti che attendono questa cura e per loro ora si apre una strada di speranza”.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©