Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Alle 2.00 le lancette si spostano avanti di un'ora

Stanotte torna l'ora legale


Stanotte torna l'ora legale
27/03/2010, 10:03


ROMA - Un ora in meno di sonno nel weekend. Ma anche risparmi economici. E meno inquinamento nell'ambiente. Alle 02.00 di domenica 28 marzo scatta infatti l'ora legale, che resterà in vigore per sette mesi, fino all'ultima settimana di ottobre. Le lancette dovranno essere spostate avanti di un'ora. Termina così il periodo di ora solare, che accompagna i cinque mesi invernali, con l'obiettivo di recuperare un'ora di luce in più a fine giornata. L'ora legale, secondo Terna, la società che gestisce la rete elettrica, farà risparmiare 644 milioni di kwh e l'emissione di 300 mila tonnellate di anidride carbonica nell'aria. In termini di costi, la stima di Terna prevede nei prossimi sette mesi complessivamente un risparmio economico pari a 90 milioni di euro: circa metà del consumo medio domestico annuo di tutto il Friuli Venezia Giulia. La 'genesi' dell'ora legale, che tra sabato e domenica ci porterà a dormine un'ora in meno, affonda le proprie radici nel Settecento.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©