Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Starace: “Gemma Trombetta sarà l’assessore alla zona alta”


Starace: “Gemma Trombetta sarà l’assessore alla zona alta”
10/05/2011, 17:05

Gemma Trombetta sarà l’assessore alla zona “nord”. Ad annunciarlo è stato Aldo Starace, candidato a sindaco alle prossime elezioni amministrative di Vico Equense, che individua già il nome di un membro della giunta. “Avevo già spiegato che, una volta eletto, avrei creato un assessorato ‘generalista’ – afferma Starace - dedicato esclusivamente alla zona collinare. Oggi faccio il nome della persona che reputo adatta a ricoprire questo incarico, l’avvocato Gemma Trombetta. Se eletto, sarò il sindaco di tutta la città. Ma, per meglio venire incontro ai bisogni dei cittadini delle frazioni e per assicurare una rappresentanza più intensa e immediata, a Gemma Trombetta affiderò una competenza generalista e trasversale su tutto ciò che incide sulla zona alta del paese, dai lavori pubblici, all’edilizia, all’urbanistica, al commercio, all’economia. Una scelta in linea anche con l’annunciata necessità di una presenza femminile in giunta per assicurare pari opportunità e una visione ancora più completa del territorio. L’avvocato Trombetta, 35 anni, di Moiano, oltre a ricoprire un ruolo politico, è una professionista e saprà dare un valido contributo nell’amministrazione della città”. Quella di Starace sarà una giunta sia poli¬tica che tec¬nica. “Ritengo che gli ammi¬ni¬stra¬tori deb¬bano espri¬mere la volontà del popolo — con¬ti¬nua Sta¬race — e quindi è giu¬sto che la giunta sia for¬mata da poli¬tici. Ma, que¬sti, dovranno avere le com¬pe¬tenze tec¬ni¬che neces¬sa¬rie per gestire i rispet¬tivi set¬tori, oltre che una pro¬fonda cono¬scenza delle leggi. Inol¬tre daremo vita a “con¬sulte per¬ma¬nenti” con il ruolo di cer¬niera tra Comune e cit¬ta¬dini, e ai “gruppi di saggi”, sud¬di¬visi per aree tema¬ti¬che, com¬po¬sti da spe¬cia¬li¬sti di set¬tore, per sup¬por¬tare l’operato di ogni asses¬so¬rato e svolgere funzione di controllo. Al ‘qui comando io’ dovrà suben¬trare il ‘deci¬diamo insieme’”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©