Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Nel suo PC 15 foto e 10 video

Stasi rinviato a giudizio per detenzione di materiale pedopornografico


Stasi rinviato a giudizio per detenzione di materiale pedopornografico
11/06/2010, 09:06

VIGEVANO - Ancora problemi giudiziari per Alberto Stasi, il ragazzo accusato dell'omicidio di Chiara Poggi a Garlasco e poi assolto dal Tribunale di primo grado. Questa volta il problema sono le immagini pedopornografiche trovate nel suo Pc durante le indagini per l'omicidio Poggi. Per quelle immagini il Gip del Tribunale di Vigevano, Stefano Vitelli, na ha disposto il rinvio a giudizio.
SI tratta di 15 fotografie e 10 video che furono trovati durante le verifiche fatte sul computer portatile di Stasi, in quanto il giovane aveva detto che la mattina dell'omicidio aveva lavorato alla tesi di laurea che stava preparando. E queste immagini furono subito collegate al delitto, in quanto potevano esserne il movente: Chiara, fidanzata di Alberto, che vede le foto; il litigio tra i due; il raptus di lui che la colpisce uccidendola. Naturalmente poi il Tribunale di Vigevano ha detto che non era stato così, decidendone l'assoluzione; ma foto e video comunque hanno portato a questo rinvio a giudizio.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©