Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Indagati il sindaco e altre 5 persone

Statua di Manuela Arcuri in area demaniale


Statua di Manuela Arcuri in area demaniale
04/07/2012, 18:07

Sei indagati per presunta violazione delle norme paesaggistiche, tra cui il sindaco di Porto Cesareo (Lecce) Salvatore Albano, per la statua raffigurante Manuele Arcuri come esempio di femminilità e prosperità installata l’8 luglio scorso in un’area demaniale concessa dalla Capitaneria di porto.

La statua, realizzata dallo scultore Salvatore De Mattei, fu fatta erigere diversi anni fa in seguito all’idea di Gianni Ippoliti, e collocata sul lungomare leccese, ma a causa di polemiche nate da subito, fu rimossa nel 2010 per poi essere reinstallata nel luglio scorso.

Il 23 luglio prossimo la stessa Manuela Arcuri dovrà presentarsi in Procura, convocata dal pm Emilio Arnesano, come testimone per il caso denominato “Insieme per Porto Cesareo” capeggiato dall’ex sindaco Vito Foscarini, responsabile della rimozione della statua nel 2010. Il pm dovrà verificare se la collocazione della statua in una zona demaniale sia effettivamente una scelta arbitraria o meno.

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©