Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

STILATO IL PROFILO DI CHI VA A TROVARE LE "LUCCIOLE"


STILATO IL PROFILO DI CHI VA A TROVARE LE 'LUCCIOLE'
26/11/2007, 10:11

Quando si pensa al traffico di prostituzione, al lovoro che svolgono queste ragazze bisogna considerare ed analizzare anche chi con loro ci vuole "stare". Dallo  dallo studio How much? condotto per la Commissione europea dalla Fondazione Ismu, Iniziative e studi sulla multietnicità, con i ricercatori di Transcrime, Università di Trento e Cattolica di Milano, è stato silato il primo vero profilo del cliente delle prostitute.
Ha un'età che va dai 35 e i 40 anni, lavora, single e con un livello di istruzione medio-alto. Inoltre si è giunti a scovare anche quelle che sono le preferenze di colui il quale si reca dalle lucciole: preferiscono le ragazze dell'Est che incontrano prevalentemente in hotel o appartamenti, scelgono le donne dell'Europa orientale o le cinesi, per due motivi uno dei quali è a dir poco particolare, innanzitutto perché costano meno delle italiane, ma il secondo è perché con loro soddisfano il "bisogno di affetto e di comprensione".
Una descrizione atipica per un incontro freddo e distaccato proprio perchè per la ragazze è un lavoro. Gli incontri, generalmente, avvengono con una costanza di due volte al mese.
I dati sono stati elaborati con lunghe analisi dei forum Internet e da un questionario pubblicato online, ma ci si è mossi anche sul campo, tante le domande a chi si incontrava e la risposta ottenuta sul perchè fossero lì è simile, anche se l'età scenda fino ai 20 anni o salga verso i 50 anni, uomini sposati con a casa una famiglia, che però cercano comprensione e affetto. E' questa infatti la motivazione primaria, quella che si trova in testa alla classifica dei perchè.
La dichiarazione di un cliente spiega tutto: "Le ragazze dell'Est sono tutte bellissime, la maggior parte bionde, alte, fatte bene, disponibili. Non fanno le cose come una catena di montaggio un colpo e via, anzi ti portano a casa loro, ti fanno rilassare, ti danno un po' di accoglienza. Mentre le prostitute italiane tendono solo a fare i soldi e concludere alla svelta".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©