Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Bufera a Camerota

Stipendi gonfiati, nei guai tre dipendenti comunali

Indennità percepite indebitamente

Stipendi gonfiati, nei guai tre dipendenti comunali
04/01/2011, 10:01


CAMEROTA (Sa) - Percepivano stipendi da parlamentari ma erano dei funzionari comunali. A contribuire all’arricchimento delle loro tasche alcune indennitá percepite indebitamente, oltre la soglia prevista dalla legge. Sono finiti così nei guai tre dipendenti del Comune. A fare la scoperta è stato il responsabile dell’ufficio Ragioneria del Comune, in occasione della ricostruzione di carriera ai fini pensionistici dei tre dipendenti. Le indennitá, per un totale di oltre 160mila euro, sarebbero state percepite tra il 2004 e il 2009. E cioè prima dell’ insediamento dell’attuale sindaco Domenico Bortone. Una sorpresa per gli amministratori attuali che hanno subito chiesto delle verifiche agli uffici competenti. La giunta comunale, infatti, si è riunita immediatamente deliberando per l’avvio dell’iter per la restituzione delle somme da parte dei dipendenti segnalando contemporaneamente la vicenda alla Corte dei Conti. Intanto, il sindaco Bortone ha dato incarico all’ufficio di Ragioneria di effettuare nuove verifiche per l’eventuale individuazione di altre indennitá "indebite".  «Il ragioniere ha notato delle anomalie - spiega il sindaco Bortone - e noi amministratori abbiamo chiesto immediatamente una verifica. Se qualcuno ha ricevuto del denaro che non gli spettava dovrá restituirlo alla comunitá di Camerota. Non è un attacco personale contro i dipendenti ma semplicemente un atto di legalitá e di trasparenza nei confronti dei cittadini». La vicenda è stata resa nota ieri pomeriggio durante una conferenza stampa tenutasi sul porto di Marina di Camerota nell’ufficio "Turismo - Ambiente" alla presenza degli assessori Pierpaolo Guzzo, Rosanna Mazzeo e Giosuè Saturno, del consigliere Domingo Saturno e del presidente del Consiglio comunale Nicodemo Saggiomo. «Non ci lasceremo intimidire - conclude Bortone - porteremo avanti il nostro programma senza cambiamenti di percorso. Legalitá e trasparenza saranno i nostri baluardi». Tra gli obiettivi da raggiungere nel nuovo anno la realizzazione dell’impianto di depurazione, la messa in sicurezza delle strutture scolastiche e il rimodernamento dell’area portuale. Sul fronte turistico «verranno intraprese numerose iniziative per il prolungamento della stagione turistica» ha spiegato l’assessore Rosanna Mazzeo. Un grande passo in avanti è stato fatto anche contro l’abusivismo edilizio: «Siamo solo all'inizio - ha dichiarato l’assessore Saturno - ma la gente sta iniziando a prendere consapevolezza che bisogna rispettare le regole. Sono sempre di più i cittadini che si recano in comune per chiedere consigli su come costruire”.

Commenta Stampa
di Red. pro.
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.